Indice del forum
FAQ  Pannello Utente  Messaggi Privati  Gruppi utenti  Lista degli utenti  Cerca  Registrati  Login
Portale    Blog   Album    Guestbook    FlashChat    Statistiche    Links    Calendario
Downloads    Commenti karma    TopList    Topics recenti    Vota Forum


Home
                                                                                                                                                                                                                              
Clock

Navigazione
» Home
» Forum
» Lista degli utenti
» FAQ
» Cerca

Cerca
Cerca:

Cerca su:

Ricerca avanzata


Statistiche
Abbiamo 781 utenti registrati
L'ultimo utente registrato è meishiuwjd

I nostri utenti hanno inviato un totale di 90963 messaggi con 27836 topics
 

Topics recenti
» Buongiorno! Domenica 18 Novembre 2018
di tery on Dom Nov 18, 2018 9:14 am

» Buongiorno! Sabato 17 Novembre 2018
di Caty on Sab Nov 17, 2018 10:42 pm

» Tortini di sfoglia pere e amaretti
di Caty on Ven Nov 16, 2018 7:57 pm

» Buongiorno! Venerdi 16 Novembre 2018
di Caty on Ven Nov 16, 2018 7:46 pm

» Pizza croccante imbottita
di tery on Ven Nov 16, 2018 3:28 pm

» Cresciona Spolentina
di tery on Ven Nov 16, 2018 3:19 pm

» Pollo ai mandarini
di tery on Ven Nov 16, 2018 3:14 pm

» Involtini di spada in salsa alla ghiotta
di tery on Ven Nov 16, 2018 3:07 pm

» Pappardelle tricolori ai funghi
di tery on Ven Nov 16, 2018 3:00 pm

» 15 11 Diari1944-Terre di confine-La poltrona
di framanc on Gio Nov 15, 2018 10:35 pm


Links
Masterworld.org

Sondaggio
Non ci sono sondaggi al momento



Annuncio: Gentile Signor Terremoto. 29 maggio, un anno dopo
Inviato: Caty @ Mer Mag 29, 2013 10:54 am
Gentile Signor Terremoto. 29 maggio, un anno dopo



Un anno fa, nella mattinata del 29 maggio, l’Emilia e il mantovano venivano sfregiati dalla più forte delle scosse di terremoto registrate in questa zone. 28 morti, centinai di feriti, migliaia di case e di aziende distrutte.

Oggi Modena 24 riprende quella lettera scritta dalla penna, e dal cuore, di un emiliano. Uno di quegli emiliani che non si arrende mai.

Gentile Sig. Terremoto, c’è una cosa che non hai capito della mia terra, ora te la racconto. Per chiamarci non basta una parola sola: Emilia Romagna, Emiliano Romagnoli, ce ne vogliono almeno due; e anche un trattino per unirle, e poi non bastano neanche quelle.


Perché siamo tante cose, tutte insieme e tutte diverse, un inverno continentale, con un freddo che ti ghiaccia il respiro, e una estate..tropicale che ti scioglie la testa, e a volte tutto insieme come diceva Pierpaolo Pasolini, capaci di avere un inverno con il sole e la neve, pianure che si perdono piatte all’orizzonte, e montagne fra le più alte d’italia, la terra e l’acqua che si fondono alle foci dei fiumi in un paesaggio che sembra di essere alla fine del mondo.

Città d’arte e distretti industriali, le spiagge delle riviere che pulsano sia di giorno che di notte, e spesso soltanto una strada o una ferrovia a separare tutto questo; e noi le viviamo tutte queste cose, nello stesso momento, perché siamo gente che lavora a Bologna, dorme a Modena, e va a ballare a Rimini come diceva Pier Vittorio Tondelli, e tutto ci sembra comunque la stessa città che si chiama Emilia Romagna.

Siamo tante cose, tutte diverse e tutte insieme, per esempio siamo una regione nel cuore dell’Italia, quasi al centro dell’Italia, eppure siamo una regione di frontiera, siamo anche noi un trattino, una cerniera fra il nord e il sud, e se dal nord al sud vuoi andare e viceversa devi passare per forza da qui, dall’Emilia Romagna, e come tutti i posti di frontiera, qualcosa da ma qualcosa prende a chi passa, e soprattutto a chi resta, ad esempio a chi è venuto qui per studiare a lavorare oppure a divertirsi e poi ha decido di rimanerci tutta la vita… in questa terra che non è soltanto un luogo, un posto fisico dove stare, ma è soprattutto un modo di fare e vedere le cose.

Perché ad esempio qui la terra prende forma e diventa vasi e piastrelle di ceramica, la campagna diventa prodotto, e anche la notte e il mare diventano divertimento, diventano industria, qui si va, veloci come le strade che attraversano la regione, così dritte che sembrano tirate con il righello.
E si fa per avere certo, anche per essere, ma si fa soprattutto per stare, per stare meglio, gli asili, le biblioteche, gli ospedali, le macchine e le moto più belle del mondo. In nessun altro posto al mondo la gente parla così tanto a tavola di quello che mangia, lo racconta, ci litiga, l’aceto balsamico, il ripieno dei tortellini, la cottura dei gnocchini fritti e della piadina e mica solo questo, sono più di 4000 le ricette depositate in emilia romagna; ecco la gente lo studia quello che mangia, perché ogni cosa, anche la più terrena, anche il cibo, anche il maiale diventa filosofia, ma non resta lassù per aria, poi la si mangia. se in tutti i posti del mondo i cervelli si incontrano e dialogano nei salotti, da noi invece lo si fa in cucina, perché siamo gente che parla, che discute, che litiga, gente che a stare zitta proprio non ci sa stare, allora ci mettiamo insieme per farci sentire, fondiamo associazioni, comitati, cooperative, consorzi, movimenti, per fare le cose insieme, spesso come un motore che batte a quattro tempi, con una testa che sogna cose fantastiche, però con le mani che davvero ci arrivano a fare quelle cose li, e quello che resta da fare va bene, diventa un altro sogno.

A volte ci riusciamo a volte no, perché tante cose spesso
vogliono dire tante contradizzioni. Che spesso non si fondono per niente, al contrario non ci stanno proprio, però convivono sempre. Tante cose tutte diverse, tutte insieme, perché questa è una regione che per raccontarla un nome solo non basta.

Ora ti ho raccontato quello che siamo, non credere di farmi o farci paura con due giri di mazurca facendo ballare la nostra terra, io questa terra l’amo e come mi ha detto una persona di Mirandola poche ore fa.. questa è la mia casa e io non l’abbandonerò mai.


Commenti: 6 :: Guarda Commenti (Inserisci un commento)

Benvenuto Ospite

La data di oggi è Dom Nov 18, 2018 9:31 am

Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Login
Username:

Password:

 Remember me


Ho dimenticato la password

Non sei iscritto?
Puoi register gratis
 
Chi c'è in linea
In totale ci sono 10 utenti in linea :: 0 Registrati,0 Nascosti e 10 Ospiti

Utenti registrati: Googlebot


Il massimo numero di utenti in linea è stato 295 il Mar Mag 17, 2011 1:04 pm
 

Top Poster
Iscritto Posts Percentuale Grafico
 tery   37347   41% 41%
 Caty   28566   31% 31%
 cannèl   11053   12% 12%
 maristella   6364   7% 7%
 aliverani   6159   7% 7%

Top Topics
552967 Rassegna stampa 2 :: 2345 Risposte

356675 Alessio Boni...fotografie :: 838 Risposte

339913 Rassegna stampa :: 1906 Risposte

230771 Torte Dipinte a mano e... :: 847 Risposte

218745 Caravaggio :: 904 Risposte


Compleanno
Nessun utente compie gli anni oggi

Utenti che compiono gli anni nei prossimi 7 giorni : laurastocco (36) luisa2 (64) marty52 (66) morenab (46) sgrinfia (41) teresaelena (65)
 

Info Chat

0 iscritti presenti nelle 2 stanze della chat.


 







I Quattro Moschettieri latest topics RSS feed 


Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Theme Diddle v1.03 par HEDONISM

Pagerank.Scambiositi.com

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights ,anche se non espressamente specificati,vengono riconosciuti ai legittimi proprietari.

  I 4 Moschettieri Forum non vanta alcun diritto su di essi.