Indice del forum
FAQ  Pannello Utente  Messaggi Privati  Gruppi utenti  Lista degli utenti  Cerca  Registrati  Login
Portale    Blog   Album    Guestbook    FlashChat    Statistiche    Links    Calendario
Downloads    Commenti karma    TopList    Topics recenti    Vota Forum


Home
                                                                                                                                                                                                                              
Filastrocche e poesie per la mamma
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Festa del papa' e della mamma
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:18 am    Oggetto:  Filastrocche e poesie per la mamma
Descrizione:
Rispondi citando



Mamma

Se fossi un pittore,
dipingerei un quadro
con tutti i colori del creato.
Al centro metterei
un cuore tutto d'oro
e sotto scriverei:

Mamma, tu sei il più bel tesoro!



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:18 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:19 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La madre

E il cuore quando d’un ultimo battito
avrà fatto cadere il muro d’ombra,
per condurmi, Madre, sino al Signore,
come una volta mi darai la mano.

In ginocchio, decisa,
sarai una statua davanti all’Eterno,
come già ti vedeva
quando eri ancora in vita.

Alzerai tremante le vecchie braccia,
come quando spirasti
dicendo: Mio Dio, eccomi.

E solo quando m’avrà perdonato,
ti verrà desiderio di guardarmi.

Ricorderai d’avermi atteso tanto,
e avrai negli occhi un rapido sospiro.
(Giuseppe Ungaretti)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:20 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A mia madre

Ora che il coro delle coturnici
ti blandisce nel sonno eterno, rotta
felice schiera in fuga verso i clivi
vendemmiati del Mesco, or che la lotta
dei viventi più infuria, se tu cedi
come un'ombra la spoglia
(e non è un'ombra,
o gentile, non è ciò che tu credi)
chi ti proteggerà? La strada sgombra
non è una via, solo due mani, un volto,
quelle mani, quel volto, il gesto d'una
vita che non è un'altra ma se stessa,
solo questo ti pone nell'eliso
folto d'anime e voci in cui tu vivi;
e la domanda che tu lasci è anch'essa
un gesto tuo, all'ombra delle croci.
(Eugenio Montale)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:20 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Lettera alla madre

<<Mater dulcissima, ora scendono le nebbie,
il Naviglio urta confusamente sulle dighe,
gli alberi si gonfiano d’acqua, bruciano di neve;
non sono triste nel Nord: non sono
in pace con me, ma non aspetto
perdono da nessuno, molti mi devono lacrime
da uomo a uomo. So che non stai bene, che vivi,
come tutte le madri dei poeti, povera
e giusta nella misura d’amore
per i figli lontani. Oggi sono io
che ti scrivo.>> - Finalmente, dirai, due parole
di quel ragazzo che fuggì di notte con un mantello corto
e alcuni versi in tasca. Povero, così pronto di cuore,
lo uccideranno un giorno in qualche luogo. -
<<Certo, ricordo, fu da quel grigio scalo
di treni lenti che portavano mandorle e arance,
alla foce dell’Imera, il fiume pieno di gazze,
di sale, d’eucalyptus. Ma ora ti ringrazio,
questo voglio, dell’ironia che hai messo
sul mio labbro, mite come la tua.
Quel sorriso m’ha salvato da pianti e da dolori.
E non importa se ora ho qualche lacrima per te,
per tutti quelli che come te aspettano,
e non sanno che cosa. Ah, gentile morte,
non toccare l’orologio in cucina che batte sopra il muro,
tutta la mia infanzia è passata sullo smalto
del suo quadrante, su quei fiori dipinti:
non toccare le mani, il cuore dei vecchi.
Ma forse qualcuno risponde? O morte di pietà,
morte di pudore. Addio, cara, addio, mia dulcissima mater.>>
(Salvatore Quasimodo)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:21 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se fossi pittore

Non sempre il tempo la beltà cancella
o la sfioran le lacrime e gli affanni:
mia madre ha sessant'anni,
e più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha un accenno, un guardo, un riso, un atto
che non mi tocchi dolcemente il core;
ah, se fossi pittore,
farei tutta la vita il suo ritratto!

Vorrei ritrarla quando china il viso
perch'io le baci la sua treccia bianca,
o quando, inferma e stanca,
nasconde il suo dolor sotto un sorriso

Pur, se fosse il mio priego in ciel accolto,
non chiederei di Raffael da Urbino
il pennello divino
per coronar di gloria il suo bel volto;

vorrei poter cangiar vita con vita,
darle tutto il vigor degli anni miei,
veder me vecchio, e lei
dal sacrificio mio ringiovanita.
(Edmondo De Amicis)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:23 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Supplica a mia madre

E' difficile dire con parole di figlio
ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio.

Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore,
ciò che è stato sempre, prima d'ogni altro amore.

Per questo devo dirti ciò ch'è orrendo conoscere:
è dentro la tua grazia che nasce la mia angoscia.

Sei insostituibile. Per questo è dannata
alla solitudine la vita che mi hai data.

E non voglio esser solo. Ho un'infinita fame
d'amore, dell'amore di corpi senza anima.

Perché l'anima è in te, sei tu, ma tu
sei mia madre e il tuo amore è la mia schiavitù:

ho passato l'infanzia schiavo di questo senso
alto, irrimediabile, di un impegno immenso.

Era l'unico modo per sentire la vita,
l'unica tinta, l'unica forma: ora è finita.

Sopravviviamo: ed è la confusione
di una vita rinata fuori dalla ragione.

Ti supplico, ah, ti supplico: non voler morire.
Sono qui, solo, con te, in un futuro aprile…
(Pier Paolo Pasolini)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:31 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La matri mia

Mi ricoddu ddu iornu quannu minnii
pirchi ora l'aiu caputu che dda ti pirdii,
Cuntu li iorna che aiu passatu senza di tia
ni stu paisi che ora vidu tristi comu a mia.

Ti lassai chiancennu ni na seggia
senza pinzari che stava iernu ni na caggia,
lu tiempu a passatu senza pinzari
che m'avissu piaciutu vidiriti 'nvicchiari.

Ni stù avissi vulutu stàriti vicinu
ppi farimi accucciari, vasari e tiniriti li manu,
li stissi manu che quann'era picciriddu
mi cummighiavanu ppi 'un sintiri friddu.

'un ci nnè paroli ppi cuntari la luntananza
di stà mamma che campa cu la spiranza.

mi ricoddu ddu iornu quannu minnii
pircchi ora l'aiu caputu che dda ti pirdii.
(Carmelo Vaccaro)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:34 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ora Nel Vento

Nell’oceano

Dei tuoi desideri repressi

Navigava il tuo credo di madre

Per istinto felina e protettiva.

“ Donna partorirai con gran dolore… “

e lo sapevi quando, per vocazione,

sentivi dentro al tuo ventre

ad ogni parto

i palpiti e gli spasmi

e tu stringevi i denti

senza un lamento piena d’emozione.

Poi ad uno ad uno, col passar degli anni,

ti lasciarono sola per andare

in una terra dove il pane è duro

a fare i vu’ cumprà o gli accattoni

ma tu non lo sapevi.

Nell’ultimo sospiro li chiamasti

come un appello antico, una preghiera,

e in quel momento

non tutti li vedesti al capezzale.

Ora madre senza confini, senza più desideri

tu certamente ascolti

echi dei vu’ cumprà, di quei tuoi figli,

nel vento, nell’azzurro, nella pace

dei tuoi incomunicabili silenzi…
(Luciano Somma)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:35 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mamma

Austere e affrante, quasi presagendo il mistero,

quelle pupille di giorni scomparsi, oggi terse e generose,

ma poi umide e sempre più dolci, nel mio cuore penetrano,

le mie vene lacerano, quasi pruni di biancospino inaridito,

mentre frutici di rosso dolore, d’un rumore cupo,

stormiscono nell’anima.

Assente è il riverbero, disperso nel tempo,

del canto immaturo che salmodiava gioiosi versi,

in cielo librandosi, soddisfatto della tua melodica voce

mentre a casa rientravi la sera.

Ogni cosa è decisa, oggi:

in balia del dolore, le stanche tue membra,

i tuoi ultimi raggi di luna, i tuoi ultimi raggi di sole.

Un libro aperto sono i tuoi occhi privi di parole,

più eloquenti di ogni poesia e percepisco forte il tuo grido,

la tua rabbia, il tuo desiderio di non ceder le armi.

Però, nel consunto velario delle memorie, della mia fanciullezza,

permango tristemente inerme, in quella casa oggi deserta,

dove solo rumore è la quiete,

ma dove il tuo amore, eternamente respira.
(Mauro Montacchiesi)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Occhi materni

Guardando
il volto di mia madre,
il mio giovane sguardo

s’incanta

sui suoi occhi;

occhi d’una bellezza infinita,

occhi d’un verde caldo,

dolci e pii.

Sono iridi

che m’inducono

a riflettere,
che leggono
i miei dolori,
le mie ansie,
i miei timori.
Sono occhi
che sempre mi vedono,
pur da lontana.
Fissando le pupille
Di mia madre,
comprendo che la sua vita
non è stata felice.

Ella ha sofferto,

e, sempre, soffrirà

per me e con me.

Quegli occhi materni

Che contemplo ogni giorno,

mai una volta m’infastidiscono:

son occhi che m’amano

più degli occhi altrui.

O, cari occhi di mamma,

tesoro e conforto magnifico!
(Silvana Pagella)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:38 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ad una grande Mamma…

Ricordo, piccino, quando mi accudivi

con la dolcezza del tuo grande cuore

quando, ferito, dai doveri della Vita

lenivi le mie pene con il tuo Amore.

Azzurro, l’Angelo che ti teneva la mano

rosso, era il cuore, della tua passione

caldo, il pianto che scendeva muto

sulle tue guance ad ogni mio dolore.

Ora che il tempo è ormai fuggito

e come adulto, io ti sto osservando

ora, che i miei figli hanno bisogno d’aiuto

mi accorgo delle pene che hai patito.

Noi vecchi, piccoli, t’abbiamo conosciuto

quando il vigore ti bruciava in petto

quando la Vita, per tè era un successo.

Adesso, invece che ti vedo stanca

sola, senza più forza, l’Anima smarrita

mi rendo conto che per te, la Vita

ha ormai perduto così l’antico smalto.

Desidero però che tu conosca a fondo

quanto è grande il bene che ti voglio.
(Silvano Montanari)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:40 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ero appena giunto

Ero appena giunto dove s'annida lo spermatozoo
che mi dicesti: "ama la vita e cresci sano e forte".
Ogni giorno mi decantavi la vita,
ma la tua voce come pianto giungeva.
Se tuo marito rincasava ubriaco
se non avevi pane da masticare
se non avevi aria per respirare
se ti sentivi sola
quando avresti voluto compagnia
se dovevi stare zitta
quando avevi voglia di cantare
a me ti stringevi e con voce dolorosa dicevi:
"nasci presto che la vita è bella".

Mi attaccai alla vita perché lo volesti
e non mi ribellai quando
col latte d'asina mi nutristi:
perché crescessi eri pronta a tutto.

Ti addossasti il dolore della vita
per darmi solo la parte più bella
ma i giorni di fame furono eterni.
In compenso venne tanta compagnia.

Pensando a quel giorno che il film volevo girare
impiccando uno dei fratelli ti grido:
grazie per aver alzato gli occhi dal ricamo.

Ama la vita, dicevi. E l'amo...
Ma vivo la fanciullezza negata
e solo dolore oggi è mio compagno.
(Reno Bromuro)
Roma 2 luglio 1980



_________________


il mio Flickr


Ultima modifica di Caty il Mar Mag 06, 2008 9:42 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non volevo nascere

Non volevo nascere per farti torto, ero offeso
perché non avevi mantenuto le promesse.
Nelle brevi notti senza sonno sussurravi
"non scalpitare angioletto mio
sto preparando per tè tappeti di sole!"

Non volevo uscire dal tuo grembo perché
non eri riuscita nemmeno a rinnovare il pavimento.
Mi presero con la forza e mi voleste al mondo
ma mi rifiutavo di vivere. Mi deste di prepotenza
il latte d'asina. Come potevo accettarla
la vita se mia madre mi aveva mentito
e non ero ancora nato?

Sono passati gli anni. Mi trovo al tuo posto
anch'io ho mentito agli angeli miei
ma quanto avrei voluto tagliarmi la lingua
perché il regalo più bello l'ho avuto
da te vecchietta mia.
(© Reno Bromuro)
Napoli 2 luglio 1949



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dopo lunghi silenzi

Dopo lunghi silenzi,

dalle rughe della vita,

con l’ansia del parlare,

con la voce della tua anima,

le tue parole.

Pezzi di vita,

sospiri sussurrati al vento,

con la pazza paura

che qualcuno

ne fraintenda il fine.

Pensieri semplici di madre,

affidati al figlio,

con la preghiera, sommessa, di scusarla:

- Sai, io non ho la tua cultura!-

Oh madre mia!

Son io che non ho la tua umiltà,

né la grandiosità del tuo coraggio.

Con le lacrime agli occhi,

ringrazio Dio

per averti avuto quale maestra d’amore,

quello che ti rende

più grande di un dio

ed il più umile dei servi,

quello che ti spacca il cuore

ed apre i cancelli dell’immenso.

È come guardarti dentro

e capire i tuoi silenzi

ed i tuoi sorrisi,

la tua bontà… il tuo amore per la vita.
(Franco Pastore)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo vento

Alla finestra aperta,

sulla via,

la faccia triste

e gli occhi

di mamma mia.

Ti cerco ovunque,

ma tu non ci sei,

abbraccio Dora

ed i brividi di lei.

Quant’ho temuto in cuor

questo momento,

la vita umana, infine,

è solo vento,

che s’agita tra i sogni

e la speranza,

che anche la morte

sia un’illusione.

Il sole brilla

ai gerani

sul balcone.
(Franco Pastore)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:48 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

'A Mamma

Chi tene 'a mamma sì ch’ è furtunato,
pecché 'na mamma vale nu tesoro
nun 'mborta ca tenesse pate é ssore
à mamma é n'ata cosa,
'na cosa eccezzionale, difficele a spiegá.
Essa ca sempe veglia, essa ca spia sempe,
essa ca sape tutto, senza l'addumanná.
'A mamma è na gendarma ca patria nun pó dá,
e quanne sta' in pericolo a primma che si chiamme
é sempe chella llá.
'A mamma é na putenza a nun puté emitá,
a mamma na sapienza ca l'arte nun pó fá.
(Armando Torre)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:50 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Pe na mamma.

C’è sta n’ammore ,
ca nun è tale e quale a tutte l’ammore,
ca nasce primma ca nasce tu,
primma ca sai che re l’ammore.

C’è sta n’ammore,
ca nun è tale e quale a tutte quante,
ca nun è fatto sulo ‘e vase,
n’ammore senza mbruoglie e senza inganne,
n’ammore ca se prova, sulo pa mamma.

Nun ce stanno parole,
pure si e vuò cercà,
tu ca si ,
na faccia amica, dinto a guerra e tutte e juorne,
quando ‘a vita te saglie pe quollo,
senza nemmeno se scusà.

E m’arrubbasse,
nu poco ‘e tiempo dinto ‘a stu tiempo,
nu spazio ‘e munno, dinto a stu munno,
nu poco ‘e cielo dint a stu cielo,
pe vivere n’ata vita cu tte.

Na vita sola è poca,
pecchè nu sorriso e na mamma,
te resta dinto all’uocchie pure cient’anne
E si l’uocchie miei,
putesere campà cient’anne,
allora io campasse sul p’ ‘o sorriso tuoio.

Comme si bella,
quanno guardannate ‘o specchio,
fai ‘a guerra co ‘o tiempo,
e passannate na mano dint ‘e capille,
sai ca addereto nun se po turnà.

A quanno ero piccerillo,
e m’abbastava na carezza,
e a jurnata chagnava faccia,
e nisciuno me puteva fermà.

C’è sta n’ammore,
ca nun è tale e quale a tutte quante,
ca nun è fatto sulo ‘e vase,
n’ammore senza mbruoglie e senza inganne,
n’ammore ca se prova, sulo pa mamma.
(Dario De Lucia)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:51 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie mamma

perché mi hai dato la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte, il tuo sorriso premuroso,

la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,

hai incoraggiato i miei passi,

hai corretto i miei errori,

hai protetto il mio cammino,

hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore

mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me

trovavi il tempo per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato di chiedere un grazie.
(Parrocchia S. Rita - Villaricca)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:53 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La primavera ti portò via

La primavera ti portò via
Dopo lunghi inverni di profonde
Sofferenze e dura malinconia,
Oh! dolce cara lontana mammina mia!
Un gran dolore mi afferrò al cuore,
Al petto, allo stomaco e alla mente
Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

Quanti chilometri di lettere
E fili di telefono attorcigliati al cuore,
Tanti infiniti sospiri e pianti,
Ma abbiamo costruito un ponte
Che ci ha sempre tenuti avvinti.
Adesso questo ponte è crollato,
L’ha spezzato il tempo con gli anni
Sulle tue esili spalle curve
Ed io mi ritrovo qui da sola,
Anche se tra la folla come sempre,
A combattere il mio urlo straziante
Che rimbomba di continuo nel mio cuore,
Come quando ti lasciai per fare l’emigrante!

Adesso sento che mi sei più vicina,
Un’ombra sottile aleggia al mio fianco
E t’immagino bella come quando ti ho lasciato.
Guardando questo cielo azzurro australiano,
Ti vedo su d’una nuvoletta che mi viene incontro,
Ti vedo tra un tappeto di stelle e ti riconosco
Perché so che sei la più luccicante,
Sei la mia stella oh mamma del mio cuore,
E guiderai col tuo eterno grande amore
Questa povera tua figlia emigrante per errore!
(Giovanna Li Volti Guzzardi)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 29275
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 9:55 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie di esistere

Come sei bella mammina

Nel tuo sorriso c’è il sole

Vorrei trovare parole

Per dirti quanto ti amo !

Come sei dolce la sera

Quando carezzi il mio viso

Io sfioro sai il paradiso

E mi addormento felice.

Quanto sei cara al risveglio

Quando mi baci la fronte

Si apre un nuovo orizzonte

Davanti agli occhi col giorno.

Grazie di esistere mamma

Restami sempre vicino

Guidami lungo il cammino

Tu la mia luce sei vita .
(Luciano Somma)



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Festa del papa' e della mamma Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





I Quattro Moschettieri topic RSS feed 


Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Theme Diddle v1.03 par HEDONISM

Pagerank.Scambiositi.com

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights ,anche se non espressamente specificati,vengono riconosciuti ai legittimi proprietari.

  I 4 Moschettieri Forum non vanta alcun diritto su di essi.