Indice del forum
FAQ  Pannello Utente  Messaggi Privati  Gruppi utenti  Lista degli utenti  Cerca  Registrati  Login
Portale    Blog   Album    Guestbook    FlashChat    Statistiche    Links    Calendario
Downloads    Commenti karma    TopList    Topics recenti    Vota Forum


Home
                                                                                                                                                                                                                              
Il pane con il mosto di vino(Gabriele Bonci)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I maestri del pane e dei panini Giuseppe Zen - Christian Milone - Gabriele Bonci - Vito Vivanti - Marco Merola - Gino Sorbillo - Antonio Sorrentino
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
tery

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 09:17
Messaggi: 37247
tery is offline 

Località: Elmas (Cagliari)





NULL
MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 8:43 pm    Oggetto:  Il pane con il mosto di vino(Gabriele Bonci)
Descrizione:
Rispondi citando

Il pane con il mosto di vino

Il pane che Gabriele ci porterà oggi, un pane al mosto di vino, è stato preparato a 4 mani:le mani
di Gabriele e quelle di Eugenio Barbieri, suo carissimo amico. Hanno lavorato per due giorni per
prepararne l’impasto lievitato con un mosto di uva rossa in fermentazione da 4 o 5 giorni. Eugenio
Barbieri. 41 anni, professione contadino, ma non di quelli moderni con la specializzazione in una
coltura; se non facesse il contadino antico, sarebbe archeologo. In realtà è ingegnere e ricercatore
universitario, ma ha deciso di ritornare a fare il contadino come si faceva agli inizi del ‘900. Nella
sua cascina si produce per la famiglia , si auto-consuma, si vive del proprio lavoro diretto. Con
queste premesse è chiaro che stiamo parlando di una produzione minimale, biologica, certa e a
metri 0. Eugenio Barbieri e la sua famiglia rappresentano la stirpe contadina che ha avuto una
mezza generazione di interruzione (i genitori sono anch’essi contadini) e poi è ritornata. Quasi
come se nulla fosse cambiato. Parliamo di “archeologia” (del gusto) per la definizione stessa di
archeologia, di antico e per una certa visione del tempo andato: perché la gastronomia che nasce
a casa Barbieri (ne sono coinvolti la moglie Sabina e i figli Luca, Marco e Alessandro) può esistere
solo coltivando la logica del meglio a qualunque costo, in cui la voce costo è il proprio lavoro,
quello di ogni giorno puntuale e appassionato che ti fa vivere a contatto con quello che allevi e che
coltivi. Eugenio Barbieri non ha fretta e con lui non hanno fretta gli animali che alleva e le piante
che coltiva. Il tempo, quello che serve per far crescere non è in vendita. Non lo compri e devi solo
aspettare che trascorra. Ed Eugenio lo aspetta paziente come solo un contadino dell’Oltrepò
pavese come lui, che sembra il protagonista di Ritorno al passato, può fare. Dimenticate antibiotici,
dimenticate anticrittogamici ma soprattutto dimenticate la fretta o il voler tutto e subito. Qui il
calendario lo fa ancora la luna e con esso il sorgere e il tramontare del sole.

P.S.

Il pane con il mosto
Categoria:Imaestri panificatori Gabriele Bonci
[puntata del 21.10.2010]

Ingredienti

500 g di farina burrato(biologica),
200 g di mosto,
100 g di acqua,
10 g di sale.

Procedimento

In una boulle mettere la farina,il mosto,l'acqua e il sale e impastare per bene,poi rovesciarla sul piano di lavoro e lavorarla,l'impasto deve risultare morbido.Mettere l'impasto in una boulle unta d'olio coprire e a riposo per 12 ore.Riprendere l'impasto schiacciarlo e allungarlo con le mani,
chiudere un lembo di una estremità poi la seconda e schiacciare al centro,chiudere arrotolandolo,
prendere uno stampo da plum kache foderarlo con un tovagliolo bianco,infarinarlo e chiudere,
di nuovo a riposo per 40 minuti.Foderare una placca da forno con carta forno,rovesciarci
l'impasto tagliarlo nella lunghezza con un coltello taglio profondo,in forno(forno già con la temperatura di 220°C) nella parte bassa a
220°C,abbassare la temperatura a 180°C per 40 minuti.

Per preparare il mosto in casa.in una ciotola capiente schiacciare con le mani l'uva
finchè non fuoriesce tutto il succo,poi togliere gli aspo lasciare a fermentare per 4/5 giorni,
dopo tale tempo il mosto bolle,filtrare con un colino largo.



_________________
photo upload
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Spostato: Dom Apr 17, 2011 9:57 pm da tery
da Prova del cuoco...le ricette presentate in tv a I maestri del pane e dei panini Giuseppe Zen - Christian Milone - Gabriele Bonci - Vito Vivanti - Marco Merola - Gino Sorbillo - Antonio Sorrentino
Adv



MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 8:43 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I maestri del pane e dei panini Giuseppe Zen - Christian Milone - Gabriele Bonci - Vito Vivanti - Marco Merola - Gino Sorbillo - Antonio Sorrentino Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





I Quattro Moschettieri topic RSS feed 


Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Theme Diddle v1.03 par HEDONISM

Pagerank.Scambiositi.com

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights ,anche se non espressamente specificati,vengono riconosciuti ai legittimi proprietari.

  I 4 Moschettieri Forum non vanta alcun diritto su di essi.