Indice del forum
FAQ  Pannello Utente  Messaggi Privati  Gruppi utenti  Lista degli utenti  Cerca  Registrati  Login
Portale    Blog   Album    Guestbook    FlashChat    Statistiche    Links    Calendario
Downloads    Commenti karma    TopList    Topics recenti    Vota Forum


Home
                                                                                                                                                                                                                              
Rosmarino: tonico, antispasmodico
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Star bene con le piante
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Caty

Moschettiere
Moschettiere




Sesso: Sesso:Femmina

Registrato: 29/04/07 08:37
Messaggi: 28479
Caty is offline 

Località: Modena





italy
MessaggioInviato: Mar Feb 26, 2008 2:05 pm    Oggetto:  Rosmarino: tonico, antispasmodico
Descrizione:
Rispondi citando

Rosmarino: tonico, antispasmodico


Rosmarinus officinalis

Descrizione: arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Labiatae. I fusti sono legnosi, con portamento prostrato e poi eretto e molto ramificato. Può superare i due metri di altezza e si espande facilmente in larghezza. Le foglie sono piccole, lineari, opposte, di colore verde scuro sulla pagina superiore e quasi argenteo su quella inferiore. Sessili e coriacee, persistono durante l'inverno.
I fiori sono irregolari, disposti all'ascella delle foglie, di un bel colore azzurro-violetto, raramente biancastro. La fioritura nelle zone calde si verifica durante tutto l'anno, altrove dalla primavera all'autunno. Il frutto è una piccola capsula. L'odore è intenso d'incenso e canfora, il sapore aromatico, astringente. Il rosmarino è largamente diffuso anche allo stato spontaneo, oppure coltivato come pianta da bordura o siepe, e normalmente diffuso come pianta aromatica.


Droga: Si usano le foglie ed i rametti giovani, non ancora lignificati. Si consumano freschi oppure si conservano dopo l'essicazione in vasi di vetro.

Sostanze contenute e principi attivi: Olio essenziale contenente: borneolo, cineolo, canfora, eucaliptolo, resina, tannino.

Proprieta' ed utilizzo: La moderna fototerapia ha stabilito che i preparati a base di rosmarino favoriscono la secrezione biliare, hanno proprietà antisettiche, balsamiche, utili nelle affezione dell'apparato respiratorio ed al fegato. Si utilizzano le foglie con cui si prepara un INFUSO al 5% da bere a tazze. Lo stesso infuso serve anche per impacchi, lavaggi e colluttori. I principi attivi tipici del rosmarino sono presenti nell'olio essenziale e in altri estratti utilissimi in profumeria e cosmesi, in liquoreria e in farmacia.
Ha proprietà di antisettico, antispasmodico, colagogo, diuretico, stimolante stomachico, tonico, vulnerario, rilassante, aumenta la memoria, aromatizzante, aperitivo, digestivo, balsamico.
E' molto comune nella cucina mediterranea, come è avvenuto per molte erbe è entrato nella cucina attraverso la via della medicina. Serve ad Aromatizzare arrosti, patate, castagnaccio, verdure saltate in padella, pane, focacce, marinate, cacciagione L'infuso è altresì utilizzato in casi di depressione, disturbi epatici, emicrania, casi di colesterolo alto e disturbi alla circolazione. L'olio essenziale si usa invece aggiunto all'acqua del bagno in casi di raffreddamento, torcicollo, insonnia, o aggiunto ad oli per massaggi in caso di artriti, distorsioni, reumatismi e contrazioni muscolari Il decotto di rosmarino serviva per la pulizia delle cucine, lavelli, vasche da bagno. Rametti di rosmarino venivano posti nei cassetti della biancheria, negli armadi per profumare e tenere lontane le tarme.


Curiosita': Il termine Rosmarinus deriverebbe da "ros" = rugiada e "marinus" = marino, in riferimento al fatto che queste piante vivono in prossimità del mare. Il significato è stato mantenuto in numerose lingue: in spagnolo è chiamato "romero", in francese "romarin", in inglese "rosemary" ed in tedesco "Rosmarin".
I Romani fecero del rosmarino il simbolo dell'amore e della morte, Orazio infatti diceva: " Se vuoi guadagnarti la stima dei morti, porta loro corone di rosmarino e di mirto".
Nell'antica Grecia veniva bruciato al posto dell'incenso per fare sacrifici agli dei. Gli egiziani lo utilizzavano per curare i vizi di stomaco, le congestioni epatiche ed il vomito. Nei Capitolati di Carlo Magno la specie è presente nell'elenco delle piante che non devono mancare mai negli orti del regno.
Secondo una leggenda i fiori del rosmarino una volta erano bianchi e divennero azzurri quando la Madonna, durante la sua fuga in Egitto, lasciò cadere il suo mantello su una pianta di Rosmarino.
Gli furono conferite anche virtu' magiche: nel medioevo veniva usato per scacciare spiriti maligni e streghe durante le pratiche esorcistiche Per secoli venne usato come fumigante per disinfettare le stanze dei malati.
E' una delle piante simbolo del solstizio d'estate, e nel linguaggio dei fiori il messaggio di questa pianticella sempre verde esprime, "sono felice quando ti vedo". Sembra che portare sul cuore un ramoscello fiorito doni una grande felicita' interiore.



_________________


il mio Flickr
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Feb 26, 2008 2:05 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Star bene con le piante Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





I Quattro Moschettieri topic RSS feed 


Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Theme Diddle v1.03 par HEDONISM

Pagerank.Scambiositi.com

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights ,anche se non espressamente specificati,vengono riconosciuti ai legittimi proprietari.

  I 4 Moschettieri Forum non vanta alcun diritto su di essi.